Metrocagliari, il tram della città metropolitana (forse, un giorno…)

Metropolitana leggera: così viene chiamata ufficialmente.
In realtà, poiché non è completamente autonoma rispetto al traffico veicolare, quella di Cagliari è una metrotranvia, in base alla norma UNI 8379.
Cioè un sistema di trasporto simile alla tranvia, ma con velocità commerciale e portata di passeggeri superiori, grazie ad accorgimenti che ne riducono l’interferenza col restante traffico veicolare e pedonale (sede riservata, numero limitato di attraversamenti, priorità ai semafori, ecc.).
Evidentemente, fa più figo dire che la propria città ha una metropolitana (seppure leggera…).

Leggi tutto

Viale Marconi a senso unico

Viale Marconi è la strada più trafficata d’Italia!
Frase frequente, probabilmente falsa, che rivela quel campanilismo al quale noi italiani non sappiamo rinunciare, nel bene e nel male. Certo, non sarà la più trafficata, ma viale Guglielmo Marconi è certamente troppo trafficata.

Negli ultimi decenni Cagliari si è costantemente spopolata a favore dei comuni limitrofi sia perché il prezzo delle abitazioni vi è cresciuto di più rispetto al resto dell’area vasta, sia perché la sua espansione residenziale si è arrestata mentre gli altri comuni hanno continuato a realizzare nuove lottizzazioni. Questo spostamento della popolazione dal centro alla periferia ha contribuito ad incrementare il pendolarismo quotidiano di migliaia di persone che si recano in città per motivi di lavoro, di studio, di svago e di servizi.

Leggi tutto

La circonvallazione di Quartu – Una strada che ci tocca

Negli ultimi decenni, i centri urbani di Monserrato, Selargius, Quartucciu e Quartu hanno sofferto un forte incremento del traffico di attraversamento dalla SS 554 verso Cagliari. Tale fenomeno è dovuto all’inadeguatezza della strada statale con le sue inefficienti intersezioni semaforiche, ma soprattutto all’assenza di assi di collegamento col capoluogo capaci di attrarre i veicoli che oggi attraversano le strette vie dei nostri comuni.
Negli anni Novanta, la Regione ipotizzò un’infrastruttura stradale chiamata Raccordo SS 554 con la viabilità cittadina che avrebbe collegato viale Marconi con la statale passando lungo il confine tra Quartu e Quartucciu. Partendo dallo svincolo sulla SS 554, la strada avrebbe attraversato Pirastu e Sa Mallora, proseguito lungo il rio Is Cungiaus sino a via Brigata Sassari per poi ricollegarsi al nodo di Is Pontis Paris. All’inizio degli anni Duemila ne venne realizzata solo una parte, corrispondente alla via Segrè di Quartu e alla rotatoria di via delle Serre a Quartucciu.

Leggi tutto