Metrocagliari, il tram della città metropolitana (forse, un giorno…)

Metropolitana leggera: così viene chiamata ufficialmente.
In realtà, poiché non è completamente autonoma rispetto al traffico veicolare, quella di Cagliari è una metrotranvia, in base alla norma UNI 8379.
Cioè un sistema di trasporto simile alla tranvia, ma con velocità commerciale e portata di passeggeri superiori, grazie ad accorgimenti che ne riducono l’interferenza col restante traffico veicolare e pedonale (sede riservata, numero limitato di attraversamenti, priorità ai semafori, ecc.).
Evidentemente, fa più figo dire che la propria città ha una metropolitana (seppure leggera…).

Leggi tutto

Viale Marconi a senso unico

Viale Marconi è la strada più trafficata d’Italia!
Frase frequente, probabilmente falsa, che rivela quel campanilismo al quale noi italiani non sappiamo rinunciare, nel bene e nel male. Certo, non sarà la più trafficata, ma viale Guglielmo Marconi è certamente troppo trafficata.

Negli ultimi decenni Cagliari si è costantemente spopolata a favore dei comuni limitrofi sia perché il prezzo delle abitazioni vi è cresciuto di più rispetto al resto dell’area vasta, sia perché la sua espansione residenziale si è arrestata mentre gli altri comuni hanno continuato a realizzare nuove lottizzazioni. Questo spostamento della popolazione dal centro alla periferia ha contribuito ad incrementare il pendolarismo quotidiano di migliaia di persone che si recano in città per motivi di lavoro, di studio, di svago e di servizi.

Leggi tutto

La nuova SS 554 – Seconda parte

SS 554

Da quando la Regione ha istituito il Tavolo tecnico nel 2013, la nostra amministrazione ha partecipato attivamente alla definizione del progetto.
Lo stesso presidente del tavolo ha riconosciuto che le nostre proposte si sono distinte per la qualità e la capacità di coniugare le istanze di Quartucciu con le esigenze sovracomunali della strada statale, migliorando il progetto soprattutto dal punto di vista paesaggistico ed ambientale. Di seguito le più rilevanti.

Leggi tutto

La nuova SS 554 – Prima parte

SS 554

Nell’assemblea pubblica del 6 febbraio 2015 abbiamo incontrato i cittadini per la presentazione del progetto della nuova SS 554, che comprende l’adeguamento della strada e l’eliminazione dei semafori. L’assessore Giampaolo Maxia ha descritto il procedimento in corso coordinato dalla Regione e ha illustrato le soluzioni progettuali individuate per il territorio di Quartucciu.
Quando si parla di infrastrutture di tale impatto e rilevanza, accade spesso che tra i cittadini si diffondano notizie inesatte o timori infondati. Con questa serie di articoli vorrei contribuire a chiarire tutti gli aspetti riguardanti la nuova strada statale. Partendo dal presupposto che l’obiettivo dell’Amministrazione comunale è quello di coniugare le esigenze strategiche sovralocali di un’infrastruttura come la SS 554 con lo sviluppo equilibrato e coordinato del territorio di Quartucciu.

Leggi tutto

SS 554 – Un progetto decennale

La SS 554 è una delle strade statali più corte della Sardegna e al tempo stesso una delle più trafficate.
Denominata ufficialmente Cagliaritana, è stata realizzata alla fine degli anni Sessanta con la funzione di legare il retroterra di Cagliari all’area costiera, permettere il collegamento dei comuni attraversati e raccordare le altre infrastrutture viarie in ingresso a Cagliari.

Negli ultimi quarant’anni l’area urbana del capoluogo ha subito un processo di consolidamento che ha portato i centri abitati ad espandersi sproporzionatamente e a toccarsi in vari punti. In particolare, il territorio attraversato dalla SS 554 si è sviluppato disordinatamente e senza una chiara pianificazione generale, con nuovi quartieri residenziali di scarsa qualità urbana e architettonica e comparti produttivi sorti a ridosso dell’infrastruttura stradale.

In questo contesto, la Cagliaritana è diventata un ibrido tra una strada di raccordo regionale, una tangenziale e una via di quartiere. Ad oggi appare come un asse urbano non attrezzato perché si trova ad assolvere funzioni tra loro incompatibili, senza averne le caratteristiche e i requisiti:

  • intercettare i flussi delle altre direttrici regionali (strade statali e provinciali) distribuendoli lungo l’area metropolitana;
  • permettere la comunicazione interna dell’area metropolitana;
  • consentire l’accesso diretto alle attività produttive ai lati della strada.

Questa commistione di differenti componenti di traffico e l’inadeguatezza della strada portano al collasso quasi quotidiano della SS 554. In particolare, le intersezioni semaforizzate causano lunghe file e lunghi tempi di percorrenza mentre gli accessi ai lotti privati costituiscono una costante minaccia per la sicurezza.

Leggi tutto

Abbanoa a Su Idanu

Nel 2014 sono stati realizzati i lavori di efficientamento della rete idrica del quartiere di Su Idanu. L’intervento, progettato e gestito da Abbanoa, rientrava in un finanziamento più ampio destinato alle reti dei comuni della Provincia di Cagliari. Poiché le risorse economiche non sarebbero state sufficienti ad efficientare l’intera rete di ciascun comune, il progetto è stato modulato affinché interessasse solo alcuni ambiti specifici all’interno dei singoli centri urbani.
A Quartucciu, Abbanoa ha deciso di sostituire la rete di Su Idanu, interessata negli ultimi anni da frequenti perdite d’acqua dovute all’obsolescenza delle condotte. I lavori hanno riguardato via Portoscuso, via Siliqua, via Giave, via Guspini, via Cossu, via Vivaldi, via Bellini, via Verdi, via Rossini, via Scarlatti, va Mascagni, via Paganini.
Le condotte di via Monteverdi e via Corelli, invece, sono già state sostituite negli anni scorsi.

Leggi tutto

La circonvallazione di Quartu – Una strada che ci tocca

Negli ultimi decenni, i centri urbani di Monserrato, Selargius, Quartucciu e Quartu hanno sofferto un forte incremento del traffico di attraversamento dalla SS 554 verso Cagliari. Tale fenomeno è dovuto all’inadeguatezza della strada statale con le sue inefficienti intersezioni semaforiche, ma soprattutto all’assenza di assi di collegamento col capoluogo capaci di attrarre i veicoli che oggi attraversano le strette vie dei nostri comuni.
Negli anni Novanta, la Regione ipotizzò un’infrastruttura stradale chiamata Raccordo SS 554 con la viabilità cittadina che avrebbe collegato viale Marconi con la statale passando lungo il confine tra Quartu e Quartucciu. Partendo dallo svincolo sulla SS 554, la strada avrebbe attraversato Pirastu e Sa Mallora, proseguito lungo il rio Is Cungiaus sino a via Brigata Sassari per poi ricollegarsi al nodo di Is Pontis Paris. All’inizio degli anni Duemila ne venne realizzata solo una parte, corrispondente alla via Segrè di Quartu e alla rotatoria di via delle Serre a Quartucciu.

Leggi tutto